• Fridabike

In bici dalla nascita grazie alle Cargo Bike. Un anno di #arturinoinbicicletta


Lui è Arturo. Oggi compie un anno ed è portato a spasso in bicicletta da quando è nato, anzi, da prima.

C'è stato un vano tentativo di approcciarmi all'automobile anche a questo giro di gravidanza, ma la mia pazienza è poca, così sono tornata alle vecchie abitudini dopo qualche settimana. Con qualche modifica al mezzo però.

Per brevi tratti ho guidato la bici con Arturo nella fascia, che non si deve fare assolutamente!, pentendomi subito dopo e ho così deciso di passare direttamente alla Cargo Bike.

Ho iniziato a guidare una Cargo Bike Christiania 7 anni fa con i primi due bambini, ma Arturo è fortunato perchè nel frattempo ho iniziato a venderle, quindi su di lui ho potuto sperimentare come posizionare comodamente un bebè su diverse tipologie di Cargo Bike.

Abbiamo iniziato con l'ovetto che va bene fin da subito e si può fissare a quasi tutte le cargo triciclo o LongJohn, basta sistemarlo come in macchina utilizzando una cintura 3 punti oppure ad incrocio, ad esempio il modello Nihola family ne mette una in dotazione. Con l'ovetto il bambino è al sicuro, ma ci sono un paio di controindicazioni: l'ovetto occupa abbastanza spazio e potrebbe prendere anche lo spazio occupato dal fratellino e poi, in certi casi, si dovrebbe bucare il box per applicare la cintura ed è un peccato.

Finalmente abbiamo usato la Taga, non che io abbia fatto un figlio per poterla usare, ....ma averla e non avere un bebè era un peccato.

Prima la versione Primi Mesi, quella con l'ovetto, questa è l'unica bicicletta progettata per portare un neonato

Poi sono passata alla versione Taga Passeggino già dai cinque mesi. Entrambe le versioni si trasformano da bicicletta a passeggino e questa è davvero una comodità che non ti aspetteresti mai dal mondo bici.

Con la Taga però non riesco a portare tutti e tre i bimbi, di cui un paio ormai grandi, così la alterno al triciclo con riduttore per carrelli, l'ho scoperto tardi quindi uso già quello in cui il bimbo sta più dritto, un Melia 7-18 mesi. Basta utilizzare la cintura Y della bicicletta ed è fatta. Con questa soluzione dovremmo essere a posto per altri 6 mesi, ma sarebbe troppo facile! Cambio bici ripetutamente, a volte anche due volte al giorno per causa dei vari noleggi, quindi alla fine oggi Arturo si è conquistato la posizione da grande sulla panchetta.

Tutto bene finchè non si addormenta con la testa penzoloni, così non mi rimane altro che sdraiarlo e proseguire a piedi sul marciapiede.

L'hashtag #arturinoinbicicletta alle sue foto mi segue, mi sa che continuerò finchè non andrà da solo con la sua biciclettina e mi verrà la sindrome da Cargo Bike vuota, ma questa è un'altra storia.

#cargobike #Cargomamma #Gravidanza #bambini #neonato #taga #winther #nihola #velolab #arturinoinbicicletta

458 visualizzazioni
FRIDABIKE 

Via Pier della Francesca, 34

20154, Milano

fridabikeinfo@gmail.com  

OPENING HOURS

SABATO 10.30-18

orario continuato

dal Martedì al Venerdì su appuntamento

338 3935890

fridabikeinfo@gmail.com

Segui gli EVENTI >

©2019 | FRIDABIKE P.IVA 03941550968